Aiutaci ad aiutare!

Devolvi il tuo 5x1000 alla nostra associazione.
CF:94027160137
Oppure fai una donazione:
BANCA PROSSIMA C/C 1000139651
IBAN: IT75 M033 5901 6001 0000 0139 651

Operiamo per prevenire la violenza, divulgare la cultura dell’uguaglianza e intervenire a sostegno della donna maltrattata

ATTIVITA’ ISTITUZIONALIcosa-facciamo

Le volontarie dell’Associazione L’Altra Metà del Cielo – Telefono Donna di Merate svolgono, da alcuni anni, sul territorio meratese e casatese, attività di tutela dei diritti delle donne, contrastando le discriminazioni ed i maltrattamenti ovunque si manifestano.
Promuovono azioni positive di “contrasto alla violenza di genere e in famiglia”, organizzando:

  • incontri e dibattiti relativi alla tematica presso i comuni del territorio coinvolgendo gli Assessori dei Servizi sociali, le Assistenti sociali, la scuola, le istituzioni sanitarie, i carabinieri, le forze dell’ordine ecc.;
  • la “giornata internazionale contro la violenza alle donne” stabilita dall’ONU (25 novembre).

Attraverso il servizio del “Telefono donna”

  • Accolgono le donne in difficoltà o che hanno subito violenza affinché trovino rispetto, stima, sostegno, solidarietà ed attenzione;
  • Ascoltano ed aiutano le donne in difficoltà con garanzia di anonimato e segretezza;
  • Trovano con le donne che si rivolgono all’associazione le soluzioni a loro più consone e personalizzate affinché possano uscire dalla loro situazione di disagio;
  • Sensibilizzano e accompagnano le donne al rispetto di sé e degli altri;
  • Aiutano le donne nella ricerca di un percorso verso l’autonomia personale;
  • Sono presenti allo sportello del telefono (aperto il lunedì dalle 16,00 alle 18,00);
  • Sono presenti allo sportello presso il Consultorio ASL di Casatenovo (aperto il giovedì dalle 10,00 alle 12,00);
  • Si attivano all’ascolto telefonico per richieste di aiuto al n.039 9900678;
  • Effettuano colloqui di accoglienza gratuiti e con garanzia di assoluta segretezza (anche nel rispetto della legge sulla privacy);
  • Offrono, tramite la consulenza di una professionista, sostegno psicologico;
  • Offrono, tramite la consulenza di due professioniste, consulenza legale, civile e penale;
  • Forniscono un orientamento nell’utilizzo dei servizi presenti sul territorio;
  • Forniscono indicazioni per trovare ospitalità temporanea;
  • Indirizzano e favoriscono l’accesso al mondo del lavoro.

Attraverso il servizio dello “Sportello Antistalking”

  • Accolgono le donne in difficoltà, che hanno subito violenza e atti persecutori affinché trovino rispetto, stima, sostegno, solidarietà ed attenzione;
  • Sono presenti allo sportello antistalking (aperto il sabato dalle 9,00 alle 12,00)
  • Si attivano all’ascolto della segreteria telefonica per richieste di aiuto;
  • Offrono, tramite la consulenza di una professionista, sostegno psicologico;
  • Offrono, tramite la consulenza di due professioniste, consulenza legale, civile e penale.

Attraverso il servizio dei “Gruppi di Auto Mutuo Aiuto”

  • Mettono a disposizione delle donne uno spazio di aiuto e sostegno reciproco;
  • Facilitano la comunicazione;
  • Permettono alla donna, attraverso il confronto con altre donne che hanno lo stesso disagio, di comprendere e superare il proprio;
  • Danno alla donna la possibilità di prendere consapevolezza delle proprie risorse e quelle offerte dal gruppo;
  • Forniscono sostegno sociale (attraverso le donne vengono beneficiate anche le relative famiglie).

Attraverso la partecipazione alla “Rete dei Centri Antiviolenza”

  • Collaborano con gli altri Centri Antiviolenza operanti in Lombardia, in Italia e in Europa al fine di implementare strategie comuni di prevenzione e formazione;
  • Stabiliscono rapporti costruttivi con le istituzioni e le altre associazioni creando una rete di supporto tra i servizi già attivi.